Modelli di business nel Web : AdWords e AdSense

Da Wiki Corso Web.

Indice

STATO=Libero

Google Advertising [Luigi La Torre]

AdWords e AdSense sono i programmi pubblicitari proposti da Google a coloro che volessero promuovere un proprio sito e/o guadagnare attraverso esso.

AdSense [Luigi La Torre]

Google AdSense è il programma pubblicitario che consente di guadagnare esponendo annunci testuali, banner pubblicitari ed altre forme di advertising nei propri siti. L'iscrizione al programma Google AdSense è gratuita e senza scadenza. Google AdSense utilizza gli annunci pubblicitari creati dagli inserzionisti attraverso un altro prodotto di Google: Google AdWords. Google mette a disposizione uno strumento per analizzare i dati web, tra cui i propri profitti provenienti da Google AdSense, chiamato Google Analytics

AdSense Overview

AdWords [Luigi La Torre]

Google AdWords è il programma pubblicitario creato e gestito da Google che consente di creare e pubblicare annunci per la propria attività online. Google AdWords, utilizzando un sistema basato su parole chiavi, inserisce annunci pubblicitari correlati solo alla ricerca si sta effettuando. Gli utenti semplicemente possono fare click sull'annuncio per visitare i contenuti della relativa attività.

Google AdWords offre:

La propria pubblicità è indicizzata in base alle ricerche degli utenti su Google. Anche se i propri annunci vengono già visualizzati nei risultati di ricerca di Google, AdWords consente di raggiungere nuove fasce di pubblico su Google e nella propria rete pubblicitaria.

Gli annunci possono essere modificati nel tempo e si può rettificare il budget finché non si otterranno i risultati desiderati. Inoltre si possono pubblicare una serie di formati di annunci e indirizzare gli annunci a lingue in base alle ubicazioni geografiche dell'utente (Geolocalizzazione).

Non esistono obblighi di spesa, né vincoli temporali e con l'opzione del costo per clic (CPC), vengono addebitati esclusivamente i clic degli utenti sui propri annunci. Questo significa che ogni euro del proprio budget viene investito per entrare in contatto con nuovi potenziali clienti.

Google AdWords

Introduzione [Luigi La Torre]

Piccolo video di introduzione al modello:

Creare una campagna pubblicitaria [Luigi La Torre]

Ecco un piccolo video su come creare una campagna pubblicitaria su Google AdWords.

Costo [Luigi La Torre]

Google AdWords mette a disposizione uno strumento che permette di controllare quanto si spende per le proprie campagne pubblicitarie. Questi costi possono variare a seconda di diversi fattori, quali i propri obiettivi pubblicitari, gli spazi in cui inserire la propria pubblicità, la concorrenza per il proprio posizionamento in Google seach e delle relative parole chiavi.
Una volta deciso il budget giornaliero che si vuol spendere, si può impostare il budget per ciascuna delle proprie campagne AdWords in modo che si aggiungano al budget giornaliero. Per esempio, se si dispone di un totale di 100€ al giorno e si hanno due campagne, è possibile impostare il budget per la prima campagna a 40€ al giorno e per la secondo a 60€ al giorno.
L’utente ha la possibilità di scegliere di pagare solo per i clic sui propri annunci (con un costo per clic) o solo per impressioni degli annunci (con un costo per mille impressioni di offerta).

Fonti

Google AdWords

back

Google vs Facebook [Alessio Bellino]


Le aziende verso Facebook [Valentina Tosca]


Un nuovo posizionamento per gli Ads nelle Search di Google [Samar Ramadan]

Dopo il lancio della nuova versione di Gmail avvenuta nei giorni scorsi, il Team di Google ha apportato delle novità anche a Google Adsense e Google Adwords. Gli aggiornamenti riguardano la posizione degli annunci visualizzati dagli utenti dopo aver effettuato una ricerca.

Gli annunci che un tempo comparivano a lato dei risultati generati dalla query, adesso appariranno anche in fondo alla pagina, questo per via di un meccanismo di posizionamento dinamico che analizzando il contenuto della query e le possibili Ads ad essa correlate, posizionerà queste ultime in maniera ottimale all’interno della pagina dei risultati al fine di offrire all’utente la migliore esperienza di navigazione e fruizione dei contenuti.

1bottom1-e1320325016742.png

Google spiega questa scelta osservando che da una loro analisi interna emerge che il posizionamento degli annunci in basso ai risultati della search si inserisce meglio nel flusso dei dati ed è particolarmente adatto agli utenti che scansionano la pagina dalla cima fino al fondo.

2bottom-ads-crop-e1320325080832.png





Whos here now:   Members 0   Guests 0   Bots & Crawlers 1
 
Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Forum Menu
Wikibook
Autori
Istruzioni
Widget e Social Media
Strumenti
Modifiche