Trovare l’informazione : Le directories

Da Wiki Corso Web.

Indice

STATO=Libero

Navigando in rete,alla ricerca di informazioni [AMEDEO MARTONE]

Società, associazioni, enti governativi, istituzioni culturali e singole persone hanno deciso di diffondere parte del loro sapere e delle loro conoscenze in modo che altre persone, in qualunque parte del mondo, possano accedervi e beneficiarne. Essendo queste informazioni divise su una mole sterminata di siti diversi, è stato necessario creare degli strumenti che permettessero alla gente di trovare velocemente le informazioni e gli argomenti di proprio interesse. Per questa ragione sono nati, infatti, i "famosi" motori di ricerca. I motori di ricerca sono strumenti attraverso i quali è possibile individuare, solo quei siti che trattano gli argomenti di interesse del ricercatore. Il motore perlustra tutto il WWW conosciuto e archivia tutti i contenuti dei siti web incontrati, offre al ricercatore un semplice strumento per inserire i termini di ricerca di suo interesse, elenca una serie di siti web i cui contenuti sono attinenti ai termini di ricerca immessi. Poi vi sonon i termini di ricerca che sono la chiave attraverso i quali è possibile ottenere risultati delle ricerche effettuate. Individua quelle parole che, presumibilmente sono presenti nei testi attinenti agli argomenti d'interesse. Alcune volte non è facile trovare le parole giuste, ma la continua pratica ed un buono spirito di osservazione possono portare a risultati eccellenti. La prima regola è centrare l'argomento di interesse. Non è sufficiente determinare l'argomento da cercare, ma anche il contesto in cui l'argomento va preso in considerazione. Bisogna indicare i termini di ricerca che, con tutta probabilità, sono presenti nelle pagine che trattano gli argomenti che ci interessano. Per affinare una ricerca è necessario indicare termini poco generici. Se cercate una rivista in web che tratta di moda, non limitatevi ad indicare "rivista moda" ma aggiungete anche termini più specifici, come "sfilate", "borsa", "stilista". Se non vi vengono in mente sinonimi o termini specifici per affinare una ricerca, lasciate che siano i siti web stessi a consigliarvi. Iniziate con una ricerca generica e poi visitate i siti web proposti dal motore di ricerca per individuare termini migliori, da usare in una ricerca successiva. Il miglior modo di acquisire capacità e velocità di ricerca è tentare e ritentare finché i risultati conseguiti non vi soddisferanno.

Esiste un altro modo per effettuare ricerche sul web, ovvero affidarsi alle directory, i "nostrani" cataloghi. Si tratta di grandi archivi di siti, accuratamente selezionati da personale specializzato, e poi proposti al ricercatore in un indice di categorie. Vi sono delle categoria ove ognuna di essa si divide in sottocategorie, a loro volta suddivise, ancora, in altre sottocategorie. Il ricercatore può accedere alla categoria di argomenti di suo interesse e affinare la sua ricerca selezionando via via sottocategorie sempre più specifiche. L'unico inconveniente delle directory consiste nel fatto che i loro archivi ospitano un numero piuttosto ristretto di indirizzi di siti web, se paragonato alla grande mole di siti archiviati dai motori di ricerca. Le directoryu risultano uno strumento di ricerca utile, da usare quando si ha una chiara visione della categoria a cui appartengono i siti contenenti le informazioni da ricerca.


Cos'è una Directory? [Chiara Villa]



In informatica la directory è definibile come un indirizzo o locazione del file system in cui sono presenti file o altre directory.


Un tipico file system può contenere anche centinaia di migliaia di file. Le directory consentono di suddividerli in gruppi più piccoli, tenendoli ordinati e facilitandone l'uso da parte degli utenti e dei programmi. Ogni entità del file system diventa individuabile tramite un pathname, ovvero un nome qualificato dai nomi delle directory che occorre attraversare per accedervi, a partire dalla radice dell'albero oppure dalla directory corrente.
Una directory elencata in un'altra directory è anche detta subdirectory, mentre quella che la elenca è la sua directory superiore.


Il termine della lingua inglese directory ha tra i suoi significati quelli di elenco nominativo o guida; analogamente a quanto avviene per un elenco telefonico, che associa dei nomi a dei numeri telefonici, una directory associa dei nomi alle strutture dati nel file system che rappresentano il contenuto dei file e delle altre directory, in modo da potervi fare riferimento per nome.



Tipologie di Directory [Chiara Villa]


Interfacce testuali:


Nelle interfacce testuali, come ad esempio quella dei sistemi MS-DOS, una directory è presentata in forma un elenco di nomi di file e di subdirectory, visualizzato in risposta all'esecuzione di determinati comandi (ad es. dir o ls).


Interfacce grafiche:


La gestione delle directory da parte dei sistemi operativi è tale per cui esse figurano agli utenti come dei contenitori di file e di altre directory, pur specificandone in realtà solo i nomi ed i riferimenti ad essi. Su questo comportamento si basano anche le metafore usate nelle interfacce grafiche per rappresentare le directory ed altri tipi di elenchi di file, che sono ad esempio: la cartella per documenti (in inglese, folder), usata nei sistemi Mac OS e Microsoft Windows, il cassetto (in inglese, drawer), usato ad esempio in AmigaOS.

Che differenza esiste tra una directory e un motore di ricerca [Silvia Antognazza]

Una directory è un sito web che distingue, raccoglie e descrive i dati ad altri siti web. Per Web Directory si intendono realtà (ad esempio Dmoz e Yahoo) che si caratterizzano per la loro struttura gerarchica ad albero, per l'indicizzazione della sola home page e, soprattutto, per l'inserimento manuale dei siti da parte degli addetti al servizio. Possiamo immaginare una directory come una biblioteca, all’interno della quale vengono archiviati i siti web in diverse categorie a seconda dell'argomento trattato. Al suo interno ci spostiamo da un menù all'altro scendendo di livello fino a quando non troviamo il sito o la lista di siti che ci interessa. La finalità dei motori di ricerca e delle directory è la medesima.

I motori di ricerca sono strumenti che permettono la ricerca di termini (keywords) all'interno di siti web. Un motore di ricerca è un enorme archivio di dati riguardanti di pagine web (miliardi). A seguito di una ricerca condotta da un utente attraverso le keywords, i motori di ricerca presentano una lista di siti web che soddisfano tale richiesta. Le directory hanno la medesima funzione ma differiscono nelle tecniche e nei criteri di catalogazione e ordinamento. Distinguiamo quindi due attività fondamentali: la catalogazione dei siti web negli archivi e l'ordinamento in funzione di una ricerca condotta dagli utenti.

L'attività di archiviazione nei motori di ricerca è affidata agli spider, i quali ricercano e visitano continuamente in tutto il WWW (World Wide Web) una enorme quantità di siti web, ne leggono il contenuto (il codice HTML) (link) e ne estraggono parole chiave e termini che meglio identificano il tema del sito stesso. Per le directory, invece, tale compito è affidato a personale umano, il quale visita e valuta fisicamente siti web che vengono proposti o iscritti alla directory specifica. Categorie e descrizioni vengono suggerite dai webmaster ed esaminate dai redattori prima di essere pubblicate. Questa selezione manuale è in genere più rigida di altri sistemi, e sicuramente aumenta la qualità delle directory dato che elimina molti siti "spazzatura" che offrono informazioni poco utili.

Bibliografia e Sitografia


Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Forum Menu
Wikibook
Autori
Istruzioni
Widget e Social Media
Strumenti
Modifiche